Area riservata

ECCESSIVA VELOCITà DEL VEICOLO AVENTE DIRITTO DI PRECEDENZA: SENTENZA CASSAZIONE

La Corte di Cassazione, Quarta Sezione Penale, con la sentenza n. 5029 del 1 febbraio 2019 ha chiarito che l’eccessiva velocità di un veicolo avente diritto di precedenza, "pur costituendo certamente una violazione della regola cautelare imposta a detto veicolo, non costituisce per gli altri utenti della strada (ed in specie per coloro che debbano rispettarne il diritto di precedenza in corrispondenza di un’intersezione) un fattore causale eccezionale, atipico e imprevedibile, e non interrompe pertanto il nesso di causalità tra la condotta inosservante di chi non rispetta il diritto di precedenza e le lesioni cagionate al conducente del veicolo al quale tale diritto era spettante".

Fonte: http://www.cortedicassazione.it

professionisti in sinergia maruggi sarezzo
27 marzo 2019 RIVALUTAZIONE AUTOMATICA PENSIONI: NUOVI CRITERI DI RICALCOLO Leggi »
studio maruggi professionisti in sinergia
Studio Maruggi Industria 4.0