Area riservata

Emergenza economica COVID19: come ripartire.

 

Si sta avvicinando il momento nel quale le imprese, le attività di servizio e le attività commerciali saranno chiamate a riprendere l’operatività ed a riavviare i motori economici che sono stati fermati nel corso delle settimane di emergenza legate all’infezione del virus SARS-CoV2.

Anche se, nel momento in cui scriviamo, non si hanno ancora previsioni né programmi per il riavvio delle attività, è necessario iniziare ad organizzare seriamente la ripartenza, perché certamente verranno imposte regole molto precise che dovranno essere controllate in modo inflessibile. La priorità è la tutela dei lavoratori attraverso la definizione di procedure formalizzate, l’utilizzo esteso delle tecnologie digitali, il controllo costante dell’idoneità al lavoro, la riduzione del rischio di contatti ravvicinati, una nuova organizzazione del lavoro, attività di formazione.

Fino ad oggi la crisi ha costretto imprenditori, operatori commerciali, professionisti ad operare in condizioni straordinarie, addirittura obbligando alla sospensione della attività in attesa di nuovi provvedimenti del Governo.

Ci aspettiamo comunque, in un futuro abbastanza prossimo, come annunciato da Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, di entrare nella cosiddetta Fase 2, un periodo di “convivenza con il virus” in cui progressivamente saranno adottate misure più lievi rispetto a quelle attuali, prevedendo la progressiva riapertura delle attività economiche.

Lo Studio Maruggi ha attivato una Task Force specifica per la gestione della Fase 2. La Task Force #RIPARTIAMOINSIEME ha progettato una serie di strumenti professionali, organizzativi e tecnologici finalizzati a mettere tutti i lavoratori, gli imprenditori ed i professionisti nella condizione di affrontare con serenità il proprio lavoro, minimizzando i pericoli attraverso l’adozione di presidi efficaci di controllo e mitigazione del rischio.

La Fase 2 impone a tutti gli operatori di pianificare attentamente le modalità di gestione nel prossimo periodo dell’emergenza, al fine di poter garantire la continuità operativa e finanziaria, affrontando in maniera sistematica una serie di sfide e rischi di carattere:

  • ECONOMICO FINANZIARIO, ad esempio legati:
    • alla gestione delle scadenze fiscali;
    • alle opportunità di accesso ad ammortizzatori sociali e gestione deirapporti di lavoro;
    • alle modalità di accesso al credito;
    • alla pianificazione finanziaria e alle politiche di bilancio ecc.
  • OPERATIVO e COMMERCIALE, ad esempio legati:
    • alla gestione dei rapporti e contratti con clienti e fornitori;
    • alla ridefinizione dei processi commerciali o di erogazione dei servizi;
    • alla gestione dei processi logistico produttivi.
  • DI CONFORMITÀ A NORMATIVE COGENTI (anche di carattere straordinario in relazione all’emergenza), ad esempio legati:
    • al rispetto del protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus;
    • alla normativa a tutela della salute e sicurezza dei lavoratori;
    • alla normativa sulla privacy e sicurezza dei dati;
    • alla normativa giuslavoristica.

 

In allegato è possibile scaricare un documento riassuntivo che elenca in modo più dettagliato i servizi individuati dalla Task Force.

La Task Force #RIPARTIAMOINSIEME è coordinata dalla Dott. Rita Megale Maruggi, Associate Partner del Settore Ingegneria e Organizzazione e responsabile area Compliance.

Per qualsiasi informazione è possibile contattare lo Studio Maruggi al numero di telefono 030 8901170 o scrivere una mail al seguente indirizzo rita.maruggi@quantra.it.

 

professionisti in sinergia maruggi sarezzo
05 Marzo 2021 LAVORATORI “IMPATRIATI”: MODALITà PER OTTENERE LA PROROGA DEL REGIME FISCALE AGEVOLATO Leggi »
studio maruggi professionisti in sinergia
Studio Maruggi Industria 4.0