Area riservata

Safe & Smart Working: sicurezza e flessibilità per il patto tra imprese e lavoratori.

Per tutte le imprese, affrontare la gestione delle operazioni produttive e commerciali nel periodo di transizione tra lo scoppio dell’epidemia e il momento in cui il virus SARS-CoV-2, responsabile della malattia COVID19, sarà eradicato dai nostri territori, richiede da subito di ripensare gran parte dei processi organizzativi dell’impresa.

Due sono le dimensioni che devono principalmente essere considerate: quella della flessibilità e delocalizzazione del lavoro e quella della sicurezza delle persone.

La gestione del lavoro flessibile richiede di rivedere pesantemente la componente operativa dell’organizzazione. In un contesto in cui il lavoro dovrà diventare asincrono e delocalizzato è necessario pensare processi che garantiscano il coordinamento delle attività e la definizione di punti di sincronizzazione e soprattutto permetta la pianificazione delle attività del personale, sia di ufficio che di fabbrica, in un contesto in cui di autonomia e direzione hanno la necessità essere due aspetti che devono essere mantenuti in perfetto equilibrio.

La nuova dimensione del lavoro richiede di abbandonare totalmente i paradigmi fino ad oggi utilizzati (ufficio/fabbrica, orario, presenza, cartellino, posto di lavoro, …), per attivare nuovi modelli di lavoro che si appoggiano su flessibilità, pianificazione e controllo degli obiettivi e delocalizzazione con un pesante utilizzo di soluzioni tecnologiche che abilitino al meglio le attività d’impresa, sia nelle fabbriche e nei magazzini che negli uffici.

La seconda dimensione, quella della sicurezza delle persone, deve essere pensata in combinazione con la parte organizzativa. Pianificazione dei turni, accesso alle postazioni di lavoro, gestione delle aree comuni, sanificazione del posto di lavoro, controllo e consegna DPI (guanti e mascherine), controllo delle distanze e tracciamento dei contatti sono tra i processi chiave che devono essere previsti nel protocollo di sicurezza e che necessitano di pianificazione e controllo continuo da parte di imprenditori e manager.

Per questo Studio Maruggi ha progettato un servizio, basato sull’esperienza di Quantra riguardo alla sicurezza sul lavoro e alla gestione delle privacy, collaborando con Gulliver, società bresciana leader nel campo delle soluzioni per smartphone, per mettere a punto una soluzione che affianchi la capacità di gestione di processi operativi e l’applicazione delle normative con una tecnologia digitale, la G-HR TECH Suite, pensata per affrontare le tematiche del lavoro flessibile e la gestione della sicurezza sul lavoro.

Il lavoro Safe & Smart non è solo lavoro delocalizzato e sicuro, ma è anche il lavoro in cui la responsabilizzazione del lavoratore acquista un nuovo valore ed è necessario fornirgli strumenti digitali che vadano oltre le funzioni di comunicazione oggi disponibili con i pacchetti pensati per organizzazioni tradizionali.

Nei mesi di lockdown, ci hanno detto che il mondo non sarà più come prima, che tutto dovrà cambiare per convivere con il virus e saltare velocemente verso il futuro. Con Safe & Smart, Studio Maruggi e Gulliver vi aiutano a fare un passo verso il domani.

professionisti in sinergia maruggi sarezzo
05 Giugno 2020 IL PROPRIETARIO DEL CANE DEVE ADOTTARE TUTTE LE POSSIBILI CAUTELE PER PREVENIRE LE REAZIONI DELL’ANIMALE Leggi »
studio maruggi professionisti in sinergia
Studio Maruggi Industria 4.0